La “sfortuna” colpisce sempre due volte

14 dicembre 1990, la Rosso (ex Jolly Rosso) della Messina spiaggia davanti alla città di Amantea. 12 dicembre 2010, vent’anni dopo: la Jolly Amaranto – sempre della Messina – sta affondando carica di sostanze chimiche pericolose davanti alle coste egiziane. E indovinate un po’ chi chiamano per il recupero? La Smith Tack olandese, specializzata in recuperi radioattivi, la stessa società chiamata nel 1990 ad Amantea, pagata 800 milioni di lire per poi abbandonare il relitto, senza apparente motivo.

In comune le due navi hanno anche l’ultimo approdo, il porto de La Valletta, a Malta. La Jolly Amaranto ha lasciato quel porto il 7 dicembre scorso, carica di sostanze chimiche pericolose. Era partita il 1 dicembre, alle ore 14, dal molo della Ignazio Messina a Genova, diretta ad Alessandria. Lo scalo a La Valletta è durato due giorni, il 6 e 7 dicembre. La Jolly Amaranto, portacontainer di oltre 10.000 tonnellate di stazza, lunga 145 metri, trasportava 687 container, di cui 38 classificati Imco 3, cioè pericolosi: contengono vernici, pitture, resina, inchiostro da stampa, pneumatici pressurizzati, alcol, pitture speciali, liquidi infiammabili, sostanze chimiche e farmaceutiche, liquido corrosivo e lacca. Secondo l’agenzia di stampa adnkronos alcuni containers sono già caduti in mare.

La rotta della Jolly Amaranto – secondo i dati della Messina – era: Genova (partenza il 3 dicembre), La Valletta (arrivo il 6 e partenza il 7 dicembre), Alessandria (arrivo il 12 e partenza il 14 dicembre), Beirut (arrivo il 15 e partenza il 16 dicembre) e porto finale Napoli, con arrivo previsto per il 20 dicembre.

Annunci

One thought on “La “sfortuna” colpisce sempre due volte

  1. Hey Andrea sono Michael Leonardi. Questa notizia e’ pazzesco. hai qualche notizia di dove questa carico doveva finire? Mi fa venire i brividi. Parlaro di questa vicinda domani a New York. Grazie per il tuo lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Senza categoria

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: